SUPERCOLLIDER ‘SLEEPING BEAUTY’
(Riprese del video 07 Luglio 2013)

SUPERCOLLIDER, la band bresciana fra rock e melodia

Se si cerca fra le possibili definizioni si scopre che supercollider, pronunciato /supercollaider/, è un oggetto spaziale di dimensioni tali da poter provocare, in caso di impatto con il pianeta Terra, un’estinzione di massa… che sia questo il senso nascosto dietro il nome, scritto per giunta tutto in maiuscolo, di questa nuova e interessante band bresciana? I SUPERCOLLIDER sono 4, nella più classica delle formazioni rock, ma la loro musica ha in sé influenze diverse abilmente amalgamate: a dettare i tempi c’è Giorgio Gabusi, a rimpolpare il ritmo c’è il basso di Fabio Minari (che è anche il vocalist), e a creare atmosfere suggestive, a tratti ipnotiche ma sempre e comunque votate alla melodia spiccatamente ear-friendly, ci sono le chitarre di Andrea Bastiani e Matteo Magatelli. Dopo l’operoso periodo di training in sala prove e qualche uscita per tastare il terreno, ecco che i SUPERCOLLIDER fanno il primo passo in grande stile: prodotto da Marco Zanotti e registrato sapientemente da Paolo Costola al MacWave Studio, ecco l’omonimo EP di 4 brani, tutti molto radiofonici, che sta rapidamente facendo parlare di sé girando già negli uffici di qualche major. E mentre il quartetto continua a coltivare il rapporto con i fans tramite la propria pagina Facebook e il sito internet (www.supercollider.it), si prepara all’orizzonte la prima serie di live, un “minitour” che vuole dare la precedenza alla terra bresciana che li ha visti nascere.

I SUPERCOLLIDER in un photo artwork tratto del loro EP (fotografie di Nicole Lazzari)

 


TRAILER DEL VIDEO MUSICALE